X Factor

Ero una gradissima fan di X Factor, quando lo facevano su Rai 2.
Adoravo la Mara Maionchi e il suo turpiloquio senza freni, odiavo cordialmente la Ventura e la Tatangelo, il Ruggeri non mi faceva nè caldo nè freddo (invece a Mistero mi faceva un po' freddo).
Comunque: avevo capito che era finito. Stop, basta.
Invece no, lo rifanno, credo su Sky. Probabilmente lo sapevate tutti, io invece l'ho appreso da poco con un certo disappunto giacchè Sky non ce l'ho (nè mai l'avrò.. perchè mi conosco: mi trasformerei in una balena spiaggiata sul divano a guardare Lie to me, Glee, Torchwood  e altri telefilm  h24. Probabilmente perderei il lavoro, se per esempio la mattina dessero Una mamma per amica oppure Quella casa nella prateria…).
Però ho scoperto che su Cielo danno le puntate delle selezioni: ça va sans dire, non me ne perdo una! Arisa ha preso il posto della Maionchi nel mio cuore, e mi sbellico dalle risate davanti a certi cani che ululano sul palco. Mi domando sovente con che coraggio ci si presenti a cantare davanti a delle telecamere sprovvisti del minimo sindacale di intonazione: io, per esempio, non lo farei mai! E si che sono fortemente convinta di essere praticamente la reincarnazione della Callas (soprattutto il naso).

Quasi sempre i fenomeni da circo che si esibiscono – senza alcun pudore nè ritegno – sostengono di essere lì, sul palco, col microfono in mano, davanti a potenziali milioni di persone, perchè 'la musica è la loro vita' e il loro sogno nel cassetto ovviamente è cantare. La musica. Cantano da quando avevano 5 anni. Alcuni da prima. Da prima di nascere, addirittura. Non hanno mai smesso. Non ci si spiega come mai non becchino una nota neanche a pagarli, chiaramente. Elio lo fa notare senza indugio, e io ne approvo la bieca franchezza.

Io invece di sogno nel cassetto avrei : fare il giudice di X Factor. Credo di essere altamente qualificata. Ascolto musica da quando avevo 5 anni, forse anche prima. Quindi me ne intendo, non meno della Ventura, direi. Ma soprattutto: il giudizio è la mia vita, la critica il mio pane, la demolizione psicologica il mio credo. Già alle elementari facevo piangere le compagne, che mi mostravano liete i loro disegnini di casette e gattini,  con un commento lapidario quanto sincero 'Fa schifo. Sembra il disegno di un bambino delle elementari!'  
Per tacer di quando, seduta ad un tavolino all'aperto con in mano un Martini bianco, commento acidamente a voce alta i vestiti delle passanti, oppure quando a teatro grido agli attori in proscenio 'Mediocri! Mediocri!' battendo le mani alla fine della commedia.

Insomma: se  come qualifica funziona per loro che vogliono fare le rock star perchè non dovrebbe funzionare per me che voglio fare il giudice?
Io dico che ci vorrebbe un X Factor per far saltar fuori i nuovi giudici di X Factor! Mi iscriverei subito. Probabilmente passerei le selezioni, e l'anno prossimo al posto della Ventura ci sarei io!

P.S. Tanti partecipanti sostengono di essere lì perchè  bisogna 'mettersi in gioco'.

mettersi
in
gioco



Io vorrei tanto, ma tanto, che invece qualcuno dicesse 'io voglio fare sul serio'.
Ma non lo dicono quasi mai.
Neanche fuori da X Factor. 

4 thoughts on “X Factor

  1. Beh
    io ho un figlio che vincerebbe sicuramente la selezione.
    Ma forse no perchè ha un pò di pancetta.
    Che mi si è catapultato qui con fidanzata a seguito perchè dice che è arrivato il momento di dare una svolta alla sua vita.
    E se prima eravamo in uno a ballare l'hully gully adesso siamo in due a…insomma adesso siamo in quattro.
    E la vita comincia ad essere veramente difficile.
    Ma lui vuole vivere di musica e io lo so ah io lo so che di musica non si vive.
    altro che X factor qui a casa.
    X per quatro è la trasmissione.
    La x sarei io.
    Ecco

    Non mi ero mai accorta di essere linkata ( grazie)  sperando si dica così ( linkata non grazie ) ma, le vie dei blog sono infinite.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *