Treno regionale Pavia – Milano (anche il pendolare viaggia, in fin dei conti…)

 

Nello scompartimento, alla mia sinistra: tipa super trendy, super truccata che si scruta nello specchietto con attenzione estrema, cercando forse micro-falle nello spesso strato di fondotinta color testa-di-moro (come le scarpe di tanti anni fa) dopo aver fatto colazione sul posto con la banana ..vorrei farle presente che la banana viene dal Costa Rica, e l’impatto ambientale del carico di caschi di banane che, via aerea, attraversano il pianeta, è notevole: ma mi accorgo che la pelliccia di opossum (o lontra o visone o quel che è..) che indossa è VERA, e quindi desisto, perché immagino che l’espressione ‘impatto ambientale’ per lei non significhi granchè. Forse dovei cominciare con un approccio più grduale, tipo: scusi, ma lei la fa la raccolta differenziata?? Ma la risposta che mi aspetto è ‘NO, io gli stivali di pelle usati li butto via insieme a quelli vernice..’.

5 thoughts on “Treno regionale Pavia – Milano (anche il pendolare viaggia, in fin dei conti…)

  1. Ma guarda te! ma nn hai niente altro da fare?

    per chi legger’ sto commento: sono la sorella della Viaggiattrice, e , si sappia, è TERRIBILMENTE SNOB!

    Postero’ in seguito altri commenti.

  2. Ciao Cla, io sono riuscita ad organizzarmi per il trucco in macchina sia di tipo A (se guida un altro) che di tipo B (se guido io). Trucco semplice (fondotinta, fard, rossetto). L’importante è avere la mano allenata nei gesti (pochi e mirati) nonchè (soprattutto tipo B) sperare nei semafori rossi.

    Brava per il blog, bell’idea.

    Resisti

    Lillian

  3. Eh sì, anche il pendolare viaggia in fin dei conti sì…. io ne so qualcosa!

    E di tipe così sui trenini regionali e / o locali se ne vedono a palate (di fondotinta, testa di moro, anche ) :-D

    A presto,

    passa da me quando vuoi, amica viaggiatrice (ma viaggiatrice davvero, TU )

    Mimì

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *