Che disgrazia!!

.. avevo preparato un così bel post sul mio viaggio in Belgio, complici anche un bel tre ore d’attesa all’aeroporto di Bruxelles. Il testo – mirabile e pregevole esempio di prosa snella e accattivante – è stato redatto tramite pc aziendale e tosto salvato (in copia unica ed irripetibile) su chiave USB privata contenente svariate foto dell’Infanta, musiche, idee nonchè robe del tutto inutili. Poscia, l’importante periferica è stata da me riposta con estrema cura in luogo protetto e sicuro, col cervello che, nel mentre dell’operazione, articolava il concetto ‘la metto QUI, così mi ricordo’, onde reperirla immantinente al ritorno e postarne il contenuto sul blog, per la gioia dei più.

Ora….qualcuno di voi ha suggerimenti o idee rispetto al DOVE io possa averla accortamente celata? Perchè è scomparsa, io credo in un universo parallelo dove adesso il post è l’introduzione di un best seller che sta facendo guadagnare miliardi di Zbrangs al mio clone locale, una manager affermata e di successo, alta m.1,74 che pesa 54 kg, ha la quarta di reggiseno, lavora tre ore al giorno con soddisfazioni esagerate e pubblica per hobby una rubrica sul più importante settimanale femminile locale… ah, dimenticavo: è anche un’importante critica eno-gastronomica, il che le permette di pasteggiare lautamente e gratuitamente in tutti i locali locali.

Ma torniamo a noi: idee? Suggerimenti?? cosa ne ho fatto, secondo voi della maledetta chiave USB?? Tenete presente che proprio la settimana scorsa ho perso le ballerine nuove (che il maledetto clone non può neanche mettersi, perchè porta il 38, e le mie ballerine sono un bel 36…),  ieri ho dimenticato di avvertire la NonnaSprint di NON andare a ritirare la roba in lavanderia (ci ero già andata io…essendomi a mia volta dimenticata di averla avvisata di andare lei) e l’Infanta, ormai da giorni, sta elemosinando la merenda a scuola dai compagni  perchè non mi entra in testa il concetto ‘acquistare pan carrè per il panino col cotto’.

L’Ufficiale, inguaribile ottimista e sostenitore a spada tratta della mia lucidità mentale nonostante l’evidenza dei fatti, ha sentenziato sorridente e fiducioso:  ‘ma vedrai che poi la trovi, nei reconditi meandri di una delle tue 87 borsette’.. (mentre con l’ausilio di un abaco terminava il conteggio delle sue magliette estive, prima di riporle per nuances dai colori caldi ai colori freddi nel cassetto nr. 6 del suo settimanale)

Io invece ho preso un permesso dal lavoro per scandagliare da cima a fondo la magione, ravanare nelle borsette, rivoltare la  24 ore, svuotare le tasche, controllare le fodere (in quegli indumenti dove le tasche hanno i buchi,cioè tutti) chinarmi per controllare sotto i divani  (ah-ah!! ecco dov’erano le maledette ciabatte invernali!!), rovistare nella spazzatura e scavare in giardino…

NIENTE!! NON C’E’!! 

Cosa posso fare ? Rinuncio – rinunciate! –  al post o cerco di ricomporlo mentalmente e come viene viene?

.. c’è da non dormirci la notte…