Moda & Corrosione

Al prossimo convegno la cena di gala al casinò è preceduta da una visita in una miniera di carbone, senza soluzione di continuità tra l’una e l’altra cosa.
A complicare ulteriormente la faccenda c’è il fatto che io arriverò alla miniera direttamente dall’aeroporto.
 
Perdinci, come assemblare le vicende di cui sopra con un abbigliamento adatto all’aeromobile, alla miniera e al gala dinner??
 
C’è da non dormirci la notte….

Moda & Corrosione

Alla fine parto per la miniera indossando:

– pantaloni di raso lucido tipo lorella cuccarini

– scarpe da ginnastica nere, basse,  con le paillettes, che mi slanciano come un panettone di milano

– nella borsetta: un paio di scarpe di raso rosso sangue con tacco 12 che indosserò nel bagno del casinò, prima di sedermi al tavolo (… della cena! NO, non il tavolo da gioco! va bene l’alcol, il foie gras, il sesso estremo, le scarpe col tacco e la corrosione… ma anche il vizio del gioco no!)

– camicia rossa di raso, in tinta, da indossare sull’aeromobile prima di discendere dal medesimo, affinché le zona-ascella non si pezzi più di tanto  (..ma NO, non viaggio nuda! in aereo indosserò la maglietta beige a pallini che ho indosso già ora)

– nel portafogli: un santino di Santa Guepière, protettrice delle corrosioniste fashion

– in valigia: svariate paia di scarpe col tacco, che non metterò ma che mi danno tanta sicurezza!

…ma tanto avrò di certo dimenticato qualcosa…