Le Badanti Volanti

30 MARZO 2009

LOT – In volo per Varsavia

L’aereo è pieno zeppo, come al solito, di uomini dotati di pc, prosopopea, doppiopetto e giornale polacco (Podniezalek, Gazeta, Polska). Stranamente, oltre a me, ci sono altre 4 donne: le Badanti Volanti. Formossissime, biondissime, NON giovanissime. Masticano furiosamente la cicca, indossano dei bei maglioncini leopardati pelosini, che sembrano pari pari pelliccia di cucciolo di Trudi. Portano seco borse e borsoni, pieni di cosa non si sa.

Io, che sono romantica, immagino i borsoni pieni di regalini italiani per i loro figli / nipoti che a casa in Polonia aspettano trepidanti, ai bordi dell’orto coltivato a cavoli e rape, il  ritorno delle Badanti Volanti, che importano in patria parmigiano, olio d’oliva e spaghetti Barilla : un po’ delle Winx polacche, per intenderci!

Noto anche che la hostess, in realtà, se sorvoliamo sul dettaglio maglioncino-cucciolo-di-Trudi, è uguale identica alle Badanti, un filo più giovane: Lei è la Vera e Unica Badante Volante di tutti noi a bordo, talmente rassicurante che il Collega Tedioso è crollato addormentato già prima del decollo….