Ma anche a voi…

Succede di andare al super con la ferrea, fermissima intenzione di comprare 2 cose 2, e precisamente:

 

      Il detergente alcolico, che adesso a scuola è OBBLIGATORIO come la tuta nera x ginnastica, che se non ce l’hai il prof ti cazzia e ti da la nota sul diario (l’Infanta NON ce l’ha… però se vuole gliela compra lui, il prof dico.. ne ha già 7 di altri colori, che usi quelle finchè non sono lise coi buchi sulle ginocchia)

–      Il quaderno pentagramma grande x scuola di musica

 

e di uscire da detto super con due borse giganti stracolme di generi di primissima necessità, tra cui:

      un Petit Reblochon de la Savoie.. ne avevo veramente bisogno?? la cellulite già presente sul mio corpo urla ‘NO!’ 

      tre sciampi diversi (da ‘rinvigorente, all’estratto di muschio selvatico dell’Illinois’ a ‘lisciante, per una chioma fluente senza forfora, protettivo bilanciato, sbiancante e candeggiante,  liscia e lucida, rispetta i ricci e l’ambiente’ )

      una confezione di lingue di gatto (e l’Infanta che canta ‘li-li-li-lingueee di gaaattoooooo’)

      diversi pacchetti di moncheri (la nostra droga)

      zero quaderni pentagramma (non c’erano)

      zero detergente (esaurito… come me)

 

Spesa complessiva: euro 62.50

 

E meno male che non c’era il Puzzone di Moena, se no compravo un mezzo chilo pure di quello….

 

 

 

 

 

 

20 thoughts on “Ma anche a voi…

  1. si capita anche a me, ma purtroppo questo succede solo se ci vado con mio marito ( il cognato di Barbie), inquietante estimatore di vini strani, gourmand  e goloso, con le mani bucate !
    Per questo vado da sola a far la spesa e se possibile nei discount!

  2. # 2: io ho il terrore che mi chiudano dentro anche se ci arrivo alle due del pomeriggio…

    #3: anche l’Infanta mi odia per lo stesso motivo

    #4: al discount è anche peggio: tutto costa meno e io acquisto il quadruplo…e poi finisce che mi marcisce tutto in dispensa…

  3. E’ la mia dannazione, vado sempre con il biglietto ripromettendomi di essere ligia, poi alla fine…una par de’ balle, al diavolo la ligeria, compero di tutto specialmente schifezze e nefandezze varie

  4.  ahahahaha, certo viaggiatrice. Credo che capiti più o meno a tutti. E’ per questo che consigliano di fare la spesa a pancia piena. E funziona, oh sen funziona!

    Solo per il cibo, pero’ 

  5. Le mie più terribili esperienze riguardano le spese fatte prima di cena quando hai una fame che metti nel carrello anche ciò che non mangerai mai… alla cassa ho sempre il magone!
    Riguardo ai prodotti per capelli chi non ne ha almeno sei tipi in doccia?

  6. Ma sai che il puzzone di Moena non lo trovo buono come quello che mangiamo in Val di Fassa, quando lo compri in pianura perde sapore.
    michela

  7. Grazie al diradamento dei bulbi piliferi, di shampo me ne basta uno (e dura pure tanto) 
    …. però mi lascio tentare dai vini, dai formaggi, dai porcini freschi (l’altra sera ho fatto un tagliolini ai porcini per 8 persone che ancora si leccano i baffi), fondente nero con le nocciole e via così….
    poi quando arrivo a casa mi accorgo di aver finito i detersivi

    ed il mio lato massaia ne esce distrutto

  8. L’ultima volta che Artemisia, la mia ha mormorato la ferale frase: "Entriamo a vedere se c’é un maglietta per la Leonessa" ecco …
    sono anni che vivo alla macchia, inseguito dai creditori.

    Detergenti per capelli, puzze varie, profumi? Vade retro, l’omo ha da puzzà !!!

    Puzzone, bastardo, bitto, ma anche toma, raschera, bruss e del o della gorgonzola, ne parliamo ora o dopo??

    Ops, scusate, vi lascio. Rincorro il mio colesterolo che ha fatto le valige !!!

  9. di questi tempi un Reblochon de Savoie mi sembra piu’ efficace del detergente alcolico…
    soprattutto contro l’influenza, vuoi mettere una tartiflette bollente e consolatoria ottenuta col suddetto formaggio?
    Ciao!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *