Interno giorno – metropolitana

Ma quanti anni dimostro se una signora sui 65-70 anni si sente libera .. anzi: si sente IN DOVERE di esternarmi il suo giudizio – cercando peraltro in maniera abbastanza esplicita la mia complicità – circa la cresta arancio del ragazzotto seduto davanti a noi due sulla metropolitana a Milano ?

‘Scignora, guardi: sce io avesci un figlio con quella tèsta lì non lo farei nianche ussscire di casa! Lei coscia dice?’
‘Mah – ribatto io cercando di non darle corda e controllando nervosamente la mia faccia nel finestrino di fronte per capire se non sia invecchiata di colpo di 30 anni da quando son salita sulla metro – l’importante è che siano bravi! che non facciano stupidate..poi i capelli.. seguono un po’ la moda’
‘Sci – insiste la vecchiarda – ma sciono belli e diventan brutti!’
‘Guardi – mi vanto un po’ – pensi che mia figlia una volta è tornata a casa coi capelli blu! ed è un brava rag..’
‘Sciendo alla prossscima’  chiude l’anziana.
.
E scompare, dopo avermi spintonata.
.
Io, d’istinto, ho controllato subito il portafogli nella borsetta, per vedere se c’era ancora…
.
Era ancora lì, insieme alla mia fiducia nelle nuove generazioni.

5 thoughts on “Interno giorno – metropolitana

  1. Chissà che avrebbe detto se incontrava la sua parietà con i capelli azzurro/blù come quella che ho beccato io l’altro giorno per strada, allora. ^__^

  2. Stasera una un cicinin più giovane, sui 60 anni sfumatura tra il rosa e viola. Sarà la nuova moda per togliere il giallognolo dai capelli grigi?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *