Facebook

Anche io come tutti nel mondo tranne le vecchie centenarie e i neonati (anche se in effetti di neonati ce ne sono già parecchi) sono su facebook.
Girateci intorno fin che volete: siete –  anzi siamo – su  fb un po’ per farci vedere, un po’ per farci i fatti altrui. Io, in particolare, ci pubblico i link ai miei post così da convogliare il mondo sul mio blog (poi nella realtà non ci viene nessuno.. dovrei farmi delle domande: ho circa 600 amici su FB, perchè non ho almeno 600 visite dopo la pubblicazione del post ??), bazzico qualche bacheca di amico, scorro con un po’ di noia la home page per vedere se ci sono dei link interessanti…a volte ci trovo cose bellissime, nel qual caso condivido sul mio diario. Non possedendo alcuna conoscenza tecnologica, non sono assolutamente in grado di disabilitare i poke, le notifiche e tutte quelle robe che ti arrivan sulla posta, ragion per cui ho la casella email costantemente intasata di cose di fb che non mi interessanto punto. In sintesi: lo chiudessero domani non ne sentirei la mancanza. Come nella vita privata, anche su fb sono un po’ misantropa: non pubblico frasi ad effetto, e men che meno aggiorno il mio  stato ogni 5 minuti, non condivido link a meno che veramente non ne valga la pena (tipo i miei post, per dire), non ci pubblico le foto delle vacanze per darle in pasto a cani e porci (se volete vederle venite a casa mia e organizziamo una serata di diapositive sul muro: ogni tanto io dirò ‘qui non si vede, però lì a sinistra c’era…’ ), non vado a sfrucugliare a destra e a sinistra negli album di foto di pinco e pallino.
Bon, finita lì.
Però ammetto che mi piace moltissimo vedere il ‘mi piace’ su qualcosa che pubblico io, così come mi esalta tantissimo vedere una roba che ho fatto girare io per prima tornare sulla mia bacheca dopo qualche giorno condivisa da altri.
Però tante cose NON le capisco…
Classifica personale delle 10 cose + una che proprio non capisco di facebook:
al nr.10 – quelli che pubblicano 30.000 link e commenti al giorno. Apparentemente son su FB  h24. Ma dico: non ce l’hanno un lavoro ?  Ma questo mi sa che ce lo domandiamo tutti…
al  nr. 9 – quelli che fanno i giochi tipo farmville o simili (io non so neanche i nomi) e hanno più di 12 anni.
al nr. 8 – i poke: mi spiegate cosa sono per cortesia ?
al nr. 7 – quelli che pubblicano foto di tragedie umane incredibli con dei commenti a cazzo tipo ‘condividi anche tu sulla tua bacheca se hai il coraggio, altrimenti sei un insensibile guerrafondaio di merda, peste ti colga’. Io NON condivido, in questo caso.
al nr. 6 – quelli che pubblicano foto di posti dove NON sono MAI stati
al nr. 5 – quelli che pubblicano foto di animali con gli occhioni che NON possiedono
al nr 4 – i maschi che pubblicano foto di donne seminude in pose lascive
al nr. 3 – altri maschi che pubblicano le stesse foto di cui sopra con didascalie zuccherose e romantiche
al nr. 2 – le mamme che pubblicano solo foto dei loro figli, generalmente neonati o quasi, con frasi ripiene di cuoricini
al nr. 1 – tutti quelli che pubblicano frasi BA NA LI S SI ME spacciandole per verità assolute ed assolutamente originali, tipo:
c’è ancora chi si emoziona ai complimenti e arrossice per le piccole cose’ .. ok, grazie. E quindi ??
‘ nella vita non esistono fallimenti, ma lezioni, da imparare e non dimenticare’   Ammazza! E chi l’avrà mai detto ? mia zia Luisa forse ?
( per non parlare di poesie scritte da bambine dislessiche di 5a elementare – o forse da Coehlo quando era  all’asilo nido  –  spacciate per robe di Alda Merini o di Jorge Luis Borges.. ma prima di copiare e incollare andate a controllare la fonte, perdìo!! )
e in top ten, al nr. zero io non capisco proprio  quelli che non leggono i miei post  !
P.S. se siete su Facebook e volete condividere il link al mio blog fate pure. Vi autorizzo.

10 thoughts on “Facebook

  1. io non sono né una centenaria né una neonata (magari!!) ma non ho account facebook.
    per principio.
    anzi.
    veramente perché non saprei che farmene.
    ma anche per principio ù_ù

    se ti può consolare, seguo in ogni caso il tuo blog :D e non ho la minima idea di cose sia “poke”.

  2. Ah comunque nemmeno io non ho mai capito cosa sia un poke, non gioco a farmville e simili ma ho imparato a togliere le notifiche perla mail, vai in alto su “impostazioni account”!

  3. aggiungo che non comprendo un’altra cosa degli utilizzatori di facebook.
    Per quale motivo mettono degli “i like it” su cose angoscianti, stupide, scritte con una ortografia impossibile da commentare e poi provano fatica fisica nel fare un click su un mi piace riguardo ad un contenuto presente su questo come su altri blog.
    Non piacciono i contenuti esclusivi, le parole scritte e vissute, meglio farmville..
    che tristezza!

  4. Non so, ma ‘poke’, mi suona come un colpo di pollice in mezzo alle natiche, per motivi puramente onomatopeici.
    Quelle cose che si fanno i bimbi scemi sull’autobus.

    Poi, sbaglierò, dato che feisbuk non ce l’ho, non ho neanche il fratello scemo gugleplas (nonostante gli sforzi disumani della mia piattaforma blogger per farmici entrare a forza).

    Posso esprimere il dubbio che i due mndi non si compenetrino (e qui torniamo al conceto di ‘poke’ come lo vedo io): i blogger stanno sul blog, i feis stanno su feisbuc o equivalente, i twittici twittano sentendosi molto furbi.

    Il mio blog per dire, dalla sua nascita, ha, a quanto pare dalle statistiche, un totale di ventisette accessi da feisbuk.
    ventisette.
    Su sessantaconquemila e rotti accessi totali.
    Ci sarà un perché…

  5. Ahahah. Mi e’ piaciuto questo post e questo argomento che mi ha fatto ragioanre sulla mia situazione. Io avevo gia’ un account facebook quando ho deciso qualche mese fa di cominciare a scrivere un blog.
    Il fatto e’ che in FB non amo scrivere cose troppo personali mentre sul blog mi lascio piu’ andare. Immaginando che le mie impressioni sarebbero passate ai raggi X dai miei molti presunti amici virtuali, ho deciso di non mettere su fb i link dei post che scrivo…
    Ma, e qui devo confessare, visto che non mi cagano in molti (e chiediti perche’ LUCina!), ho creato da pochissimo un altro account su fb, espressamente dedicato alla Cina(!), sperando di avere piu’ accessi e piu’ notizie relative a questo mondo che davvero mi interessa.
    Devo dire che mi sento un po’ stupidina e sono stufa di questi miei vani pietosi tentativi all’affannosa ricerca di lettori.
    Continuero’ a scrivere per me e se ci sara’ anche un solo amico virtuale che vorra’ seguirmi ne saro’ felice. P.S. per me da attaccare al frigo: Ricordateloalmenofinoadomani

  6. Pingback: Non voglio che si sappia | Donne che viaggiano per il mondo

  7. Pingback: La gente non lo deve sapere | Donne che viaggiano per il mondo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *