controllo bagagli

  

Spesso all’aeroporto vogliono controllare il mio bagaglio, dato che sovente esso contiene del materiale elettrico o elettronico che desta forti sospetti nel personale di controllo.

Io ho adottato questa strategia: qualsiasi cosa contenga la mia valigia che possa provocare la domanda ‘cos’è questo?’  io fornisco una spiegazione la più assurda,  complessa e articolata possibile, tipo:

‘Si tratta di un dispositivo elettronico che, tramite un sensore interattivo, rileva la differenza di potenziale tra suolo e terreno, evidenziando eventuali anomalie del polo positivo magnetico e trasmettendo il dato tramite modem satellitare ad una centrale operativa localizzata su territorio extraurbano’

 

Se per esempio l’oggetto sospetto fosse un semplice cacciavite, io dico ‘si tratta di un puntale in titanio-rubidio, per il carotaggio sistematico dei fondali marini, per verificarne la resistività elettrogalvanica  a fasi biennali, normalmente nel plenilunio di primavera e/o  nell’equinozio d’autunno’  (lo so dire in italiano-inglese-francese)

 

Di solito il sospettoso, che raramente ha preso il nobel per la fisica o la chimica, annuisce gravemente (nei casi più eclatanti dice ‘ah, certo!’ come se ne avesse già visti a migliaia, di quei cosi lì) e fa un cenno che significa ‘ma prego, vada pure’

Ringrazio, sorrido, e  io e la mia granata  passiamo indisturbate!

Funziona sempre, perché nessun uomo sano di mente si sognerebbe MAI di dire a una donna  ‘scusi, non ho capito!’ oppure ‘cosa significa’

Noi esseri inferiori, per antonomasia, non possiamo esprimere concetti più complessi del livello di comprensione maschile, si sa!

 

Geniale, no?

 

… si geniale… peccato che si chiami ‘supercazzola’ e l’abbia già inventata Ugo Tognazzi 30 anni fa…

 

2 thoughts on “controllo bagagli

  1. Beh…che dire…avrei pagato qualsiasi cifra per vederti descrivere l’elettrodo portatile…E vorrei altrettanto vedere come spiegheresti ad un comune mortale che non l’ha mai visto, la sua forma e dimensione…Magari anche quì…Xkè no!

    P.S. Non è che non potete…è che non riuscite proprio ad esprimere concetti complessi :P

    BAX!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *