Cari Lettori,

con la L maiuscola,
come alcuni di voi hanno notato (e mi hanno notificato con rammarico!) il mio blog non è stato disponibile per qualche giorno.
Ho avuto i miei motivi per la sua temporanea privatizzazione, come immaginerete, gli stessi che, pur restando per necessità oscuri, mi spingono a dare qui una spiegazione che credevo ovvia, ma evidentemetne non lo era.  Innanzitutto mi scuso con tutti coloro che – per una qualsivoglia ragione – si fossero sentiti offesi in uno o più post; poi chiarisco, una volta per tutte, che tutte le situazioni, i fatti, ed i personaggi citati sono frutto di fantasia, o comunque una rielaborazione, artefatta e quasi sempre iperbolica, di una realtà assai meno interessante, articolata e/o comica.
Per capirci: io non sono nè la madre degenere e sciagurata che mi dichiaro, nè un essere scarsamente dotato di cervello e conoscenza,  tutto dedito a moda, gastronomia e vini frizzanti, l’Infanta non è l’essere angelico e perfetto che millanto, l’Ufficiale non fa parte dell’esercito (ma qui è solitamente solo un fraintendimento di termini) e via discorrendo.

Certo, alcune cose sono sacrosantametne vere: mia sorella mi portava veramente nel finto asilo ed ivi mi abbandonava per svariate ore. Altre sono inventate di sana pianta. Altre ancora un po’ vere un po’ no.
 
Ciò detto, ribadito, ripetuto e scritto, proseguo per la mia strada, e continuerò comunque a relazionarvi sul mio correre in giro per il mondo.
Vostra devotissima
Barbie
da oggi
Regina delle Valvole Termoioniche
P.S. e come se tutto ciò non bastasse, non mi funziona il collegamento a Internet ….

16 thoughts on “Cari Lettori,

  1. Bentornata! Sono contenta che tu sia di nuovo in chiaro: il senso del blog è il senso che ritiene più opportuno il padrone di casa, per come decide di renderlo fruibile, per cosa decide di scriverci ma per me il blog è "bene comune" e non mi piace l'idea di renderlo privato. Non avrei chiesto l'adesione ed ero davvero dispiaciuta di perdere le tue avventure o presunte tali (chissenefrega, c'ho mica il cervello come una nocciola! a me diverte come scrivi) ma oggi mi sono sentita che c'eri ed eccoti qua!
    Ad maiora!

    Elisabetta di StellePorcelle

  2. Uff… stavo già impazzendo con Splinder per trovare il tasto con l'opzione: entrare nel blog, scavalcare il cancello, arrampicarsi sulla grondaia e chiedere "C'è nessunoo?? Perchè qui è tutto chiuso?!"
    Bello ritrovarti!

    Alice felice

    (Una roba smil simile capitò pure ammè… poi ho imparato in parte a censurarmi e in parte a lasciare che i permalosi si impermalosiscano e si crogiolino nella loro permalosità,tiè!)

  3. Grazie ,cara Clara , per la tua comunicazione del ritorno on line del tuo blog!Letta  la tua premessa, anche se non capisco chi possa offendersi e perchè!Un caro saluto e a..presto! Lucio

  4. AZZZZZZZZZZZZZZZZZZ…………… ma la gente lo usa il cervello?
    Non siamo anzi non sono piu' capaci di sorridere e correre con la fantasia!!!!! Che tristezza.
    Ma tu non preuccuparti continua scrivere , cosi' ci regali 5 minuti di allegria!! E comunque posso sempre raccontare di quella volta che a 12 anni circa siamo andate in gita assieme tu ed il mio gruppo parrocchiale , noi panino con formaggio e mezza mela niente acqua o liquidi e tu dal tuo zainetto tiri fuori mega panino , merendina al cioccolato e succo di frutta . Era agosto ti avevo appena conosciuto , ti avevano messa vicina a me perche' ero la piu' simpatica  e quando ho visto il succo di frutta devo aver emesso un sibilo tipo serpente boa incazzato perche' tu mi hai sussurato ''vuoi un po' di succo?'' ed io ''no grazie'' (sottointeso chissa' che ti vada per traverso).
    ciao amica
    Michela

  5. dopo varie peripezie anche la superzia è tornata e sta mettendosi alla pari con il blog.
    MA DI TUTTI GLI EPISODI VERI , PERCHè PROPRIO QUELLO DELL'ASILO  DOVEVI MENZIONARE, PERCHE', PERCHE'?????????????
    tu uscirai ripulita come il denaro riciclato, ma io ci faccio sempre la stessa figura di merda.

  6. Mi chiedo perché quando vengo da Lei, mi ritrovo in un luogo nel quale , noi ometti, facciamo di norma una figura di palta.
    Non che questo mi rechi disturbo,però sento di non potere esprimere serenamente i miei pensieri.
    Che vi sia qualcosa di virtualmente malevolo?
    Ciò non mi assolve dal non ossequiare l'Infanta, come sempre.

  7. Accidenti
    ho trascurato la lettura per un po'
    e pare essere successo un bel casino nel frattempo

    avrò cura di non approfondire
    e nel dubbio
    mi scuso anch'io per qualcosa che non so di non aver fatto

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *